LAC per cheratocono

La progressione della malattia può essere rallentata con l'applicazione di una lente a contatto specifica, che tende a contrastare lo sfiancamento della cornea. La costruzione della lente a contatto viene realizzata in modo personalizzato, mediante lo studio delle geometrie rilevate dalle topografie corneali digitalizzate.
Le lenti hanno il grande vantaggio di essere disegnate su misura per ogni tipo di cheratocono e possono essere studiate al computer per simulare l'effetto e l'efficacia nel contenimento della progressione dello sfiancamento corneale.
Sandro Sciacca progetta e prescrive lenti contatto per cheratocono di tutte le tipologie più innovative:

  • Corneali, rigide gas-permeabili. Utilizzate nella maggior parte delle applicazioni, possiedono una elevata proprietà di contenimento dell’ectasia e di miglioramento della visione. Generalmente offrono un comfort più che soddisfacente nei cheratoconi di basso e medio grado.
  • Corneo-sclerali, morbide in Silicone-Hydrogel spessorato. Offrono un ottimo comfort ed una ottima stabilità nell’occhio. Di più recente introduzione, offrono una buona correzione del difetto visivo, ma non è ancora stato individuato il loro grado di capacità di ostacolare la progressione del cheratocono. Più utilizzate nei cheratoconi non evolutivi o nei casi di applicazioni temporanee in attesa di intervento chirurgico.
  • Sclerali, rigide gas permeabili. La loro principale caratteristica è quella di annullare completamente, o comunque ridurre al minimo, l’appoggio sulla cornea. Grazie a questa particolarità, unita al loro grande diametro, queste lenti offrono una stabilità ed un comfort ineguagliabile. La possibilità di correzione del difetto visivo è anch’essa molto alta con l’opportunità di correggere difetti anche di 30-40 diottrie ed oltre. Si possono applicare anche negli stadi più avanzati del cheratocono, laddove nessun’altra lente a contatto può essere applicata, e possono essere impiegate su occhi che hanno già subito l’intervento di cheratoplastica corneale (trapianto).